BehavioralAdvisor: l’evoluzione della specie

Meglio 100 + 3 o 103?

Sembra un tranello ma non lo è. Diversi studi dimostrano che gli investitori preferiscono, a parità di rendimento totale, i titoli con cedole o dividendi a quelli senza, cioè 100 + 3 rispetto a 103. La ragione, di origine psicologica, è l’“editing edonistico”.

Il nostro cervello a volte compie un processo di editing, cioè “si sistema le cose”, in modo edonistico, ossia per stare meglio. Cerchiamo di capirne di più insieme ad Enrico Maria Cervellati, Docente di Finanza Aziendale presso la Link Campus University.

(copy credit Anima SGR YouTube)

 

 

𝗘𝗻𝗿𝗶𝗰𝗼 𝗠𝗮𝗿𝗶𝗮 𝗖𝗲𝗿𝘃𝗲𝗹𝗹𝗮𝘁𝗶
Professore universitario di finanza aziendale, risk management e portfolio management e si occupa di finanza comportamentale da oltre venti anni. E’ considerato uno dei maggiori esperti di finanza comportamentale in Italia.

Negli ultimi vent’anni ha insegnato in diverse università italiane e straniere, dal 2002 al 2017 l’università di Bologna, poi alla Ca’ Foscari di Venezia fino al 2021 e ora alla Link Campus University di Roma.
Ha poi insegnato presso le romane LUISS Guido Carli, La Sapienza e Tor Vergata e le statunitensi Johns Hopkins e John Cabot.

Da sempre accompagna alla sua attività universitaria quella di formazione e consulenza ad aziende e privati.

Nel 2022 fonda la sua azienda di alta consulenza e formazione, EMC3 Solution, con l’obiettivo di affiancare le organizzazioni per trovare soluzioni nuove a problemi mai incontrati prima, per migliorare la vita delle persone e per creare valore.

 

Dario Carloni
Psicologo, psicoterapeuta ed ipnologo, docente di marketing e psicologia dei processi decisionali e di psicologia applicata allo sport. Esercita la libera professione negli studi di Riva del Garda e Milano.

Oggi riveste il ruolo di formatore per varie istituzioni sanitarie, primari Istituti di credito, diverse società di formazione e per molteplici aziende ed organizzazioni pubbliche e private sulle tematiche della comunicazione, della gestione degli stati emotivi, leadership e processi decisionali.

Attualmente è docente presso l’Università Link Campus nel corso Behavioural Risk management e AMISI (Associazione Medica Italiana Studio Ipnosi) nei  Corsi di psicologia e psicopatologia applicata allo sport